SUSUMANIELLO DI BRINDISI

CENNI STORICI

Il susumaniello è un vitigno a bacca nera, probabilmente di origini dalmate, che nella terra di Brindisi ha trovato grande espansione.

Il nome deriva dalla grande capacità produttiva della pianta, soprattutto nel primo periodo di vita.

Un tempo, il mosto di Susumaniello veniva utilizzato come taglio per i filtrati dolci prodotti nel nord Italia, ma l’esaurimento della domanda stava portando alla scomparsa questo vitigno, oltre al fatto che la coltivazione intensiva dei vigneti ha trasformato i sistemi di produzione da alberello a spalliera, incentivando ancor più la scomparsa del Susumaniello stesso.

CARATTERISTICHE E PROPRIETÀ 

Tra le caratteristiche principali del Susumaniello ritroviamo la foglia media, pentagonale e pentalombata, insieme al grappolo compatto e piramidale con acini a forma sferica, con buccia di medio spessore di colore blu-nero.

Il vino ottenuto da questo vitigno ha molte proprietà, tra cui il colore rosso rubino, molto intenso, oltre al sapore fruttato, erbaceo e tannico.

ZONA DI PRODUZIONE

L’iscrizione al catalogo nazionale di varietà di vite del Susumaniello risale al 1974, come vitigno autoctono a bacca nera. Può essere interessante notare come esso venga menzionato nella maggior parte dei disciplinari di produzione dei vini pugliesi, ma soprattutto in quello del Brindisi DOC, composto al 10% da Susumaniello.

Secondo registri non ufficiali, sono piantati circa 50 ettari di questa tipologia di vitigno nella regione Puglia, ma con la grande espansione avuta negli ultimi anni e la moltitudine di cantine che hanno cominciato a vinificarlo in purezza, effettivamente la produzione supera di gran lunga quelle che sono le informazioni reperibili.

DOVE REPERIRLO

Grazie alla sua acidità fissa e al suo grado zuccherino, alto in età avanzata, questa tipologia di uva è stata riscoperta dai grandi produttori della zona, che con la ricerca e lo sviluppo hanno cominciato a vinificare, valorizzandolo con grande successo ed in purezza, quello che fino a pochi anni fa era solo un prodotto usato per tagliare altri mosti.

Possono fare da esempio le seguenti etichette:

Cantine Risveglio: Susu, Susumaniello Salento IGP

Cantine Due Palme: Serre, Susumaniello Salento IGP

Tenute Rubino: Torre Testa, Susumaniello Salento IGT

STORIA DEI PRODUTTORI

Uno degli storici produttori di Susumaniello sul territorio è la famiglia Rubino.

Negli anni ’90, i viticoltori pugliesi hanno messo a rischio questo vitigno, cominciando ad espiantare i vigneti meno produttivi; grazie alle proprietà organolettiche del Susumaniello però la famiglia Rubino decise di farsi carico della sua riscoperta e recupero, coltivandolo lungo la dorsale adriatica brindisina, più precisamente a Jaddico.

SCOPRI GLI ALTRI PROGETTI

SEGUICI SUI SOCIAL

Infuseria Brindisina Srl - Via Saponea, 44 - 72100, Brindisi, Italia
Partita Iva: 02639810742

Privacy Policy

Infuseria Brindisina Srl
Via Saponea, 44 - 72100, Brindisi, Italia
Partita Iva: 02639810742

Privacy Policy

AMARO CARDUUS

Infuseria Brindisina Srl
Via Saponea, 44 - 72100, Brindisi
- Tel: 342 802 6197 -
- Tel: 388 810 6426 -
Email: info@infuseriabrindisina.it
Partita Iva: 02639810742